Scarica i documenti

 

  • 01 DICHIARAZIONE LAVORATORE AUTONOMO PER ESENZIONE CONTRIBUZIONE
    L’art. 44, c. 2 del D.L. 269/03, convertito in L. 326/03, ha disposto l’iscrizione alla Gestione Separata, a decorrere dal 1° gennaio 2004, dei lavoratori autonomi occasionali, ma solo per redditi fiscalmente imponibili superiori a 5.000 euro nell’anno solare, considerando la somma dei compensi corrisposti da tutti i committenti occasionali.

 

  • 02 MODULO DETRAZIONI FISCALI LAVORO DIPENDENTE
    Le detrazioni per lavoro dipendente sono un beneficio fiscale a favore dei dipendenti che riduce l'IRPEF trattenuta in busta paga. Tali detrazioni vengono determinate in funzione del reddito complessivo e del numero di giorni effettivamente lavorati.

  

  • 03 MODULO ASSENZE CONDUCENTI – CONSIGLIATO MA NON PIÙ OBBLIGATORIO
    La circolare ministeriale n. 5933/2016 ha precisato che, l’utilizzo del modulo assenze conducenti per la guida di autocarri superiori a 3,5 t viene consigliato, ma non è più ritenuto obbligatorio. La sua mancanza quindi non può essere oggetto di sanzioni. Resta invece vigente per i citati autocarri l’obbligo di utilizzo del cronotachigrafo.

 

 

 

  • 06 SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI
    I lavoratori dipendenti del settore privato devono scegliere la destinazione del proprio trattamento di fine rapporto (Tfr).
    Le possibilità di scelta sono molteplici, in base alla data di assunzione, se prima o dopo il 29 aprile 1993. La riforma della previdenza complementare è contenuta nel decreto legislativo 252/2005, la cui entrata in vigore (1° gennaio 2008) viene anticipata dalla Legge Finanziaria al 1° gennaio 2007.
    La scelta di aderire o no a un fondo pensione è volontaria e personale e chi intende aderire ha diverse possibilità, potendosi avvalere di una forma pensionistica collettiva oppure individuale. Tra le forme collettive rientrano i Fondi pensione negoziali (o chiusi), i Fondi aperti ad adesione collettiva e i Fondi preesistenti (cioè costituiti prima del 15 novembre 1992). Tra le forme individuali rientrano i Fondi aperti ad adesione individuale e i contratti di assicurazione sulla vita.