QUALI SARANNO I POSSIBILI NUOVI SCENARI DELLA RIFORMA DEL LAVORO?

 

Gli esperti Massi e Maresca ne hanno discusso con imprese e addetti ai lavori presso l'Associazione Commercianti Albesi

Ultimo appuntamento dell’anno con il ciclo di convegni organizzati da A.C.A. Formazione e dall’Associazione Commercianti Albesi dedicati al mondo del lavoro e all'approfondimento delle problematiche e delle normative in materia.

Presso la sede dell’A.C.A. in piazza San Paolo 3, mercoledì 20 novembre Eufranio Massi e Arturo Maresca, tra i massimi esponenti del settore, hanno incontrato e dissertato con aziende e addetti ai lavori per confrontarsi sulle evoluzioni legislative, in un dibattito dal titolo “I possibili nuovi scenari della riforma del lavoro”, che ha visto ancora una volta una grande partecipazione di pubblico.

Eufranio Massi, uno dei principali esponenti nazionali in ambito giuslavoristico, già componente di Commissioni ministeriali, direttore del sito “Dottrina per il lavoro” (www.dottrinalavoro.it) e ospite fisso degli eventi organizzati da A.C.A Formazione, ed Arturo Maresca, docente universitario di diritto del lavoro, componente di comitati scientifici nazionali ed internazionali e promotore di studi in materia di economia e lavoro, hanno analizzato alcune delle novità normative e gli effetti che queste avranno sull’attività delle imprese, dei consulenti del lavoro e degli avvocati.

«Ancora una volta l’appuntamento all’Aca è stato occasione per affrontare gli sviluppi della normativa del lavoro davanti ad una platea numerosa, interessata e partecipativa – commentano Massi e Maresca, al termine della giornata –. Gli argomenti discussi hanno coinvolto gli addetti ai lavori, in particolare la questione della responsabilità fiscale dei committenti negli appalti anche privati come introdotta dall’art. 4 del decreto fiscale 124/19. La nuova normativa, se verrà confermata dalla Legge di conversione, comporterà un impegno notevole per committenti ed appaltatori. Problemi di gestione che riguarderanno non solo imprese e consulenti, ma anche gli amministratori condominiali. Tra le novità, si è discusso in maniera partecipata delle nuove collaborazioni coordinate e continuative e delle modifiche seguite al decreto sui rider, oltre che delle novità sui licenziamenti, per concludere con una riflessione importante sulle conciliazioni».

L’incontro di mercoledì 20 novembre, come sempre rivolto agli addetti ai lavori ma aperto anche al pubblico e alle imprese interessate, è stato l’ultimo per il 2019 ma l’appuntamento è rinnovato per il primo trimestre 2020, quando riprenderà l’attività formativa portata avanti da A.C.A. Formazione, che con quello appena trascorso è giunta al decimo convegno in materia giuslavoristica realizzato presso la sala “Alba” dell’A.C.A..

Fulvio Taliano, responsabile dell'Area Lavoro A.C.A.: «Siamo molto soddisfatti del successo che questi appuntamenti stanno riscontrando presso le aziende, gli avvocati e i consulenti del lavoro. I relatori, tra i massimi esperti nazionali del settore, ancora una volta hanno saputo cogliere l’immediatezza degli argomenti, analizzandoli con professionalità e competenza. Gli spunti e le riflessioni sorte durante la giornata da parte di imprese e consulenti hanno permesso di approfondire la discussione e aprire un dibattito e un confronto, utile per tutti coloro i quali operano ogni giorno con le normative in costante evoluzione».

 

CONVEGNO PAGHE 2011POST 2

 

CONVEGNO PAGHE 2011POST 3

 

 

freccia  Torna all'elenco news