RINNOVATA LA CONVENZIONE CON L'ASILO “CITTÀ DI ALBA”

Martedì 22 dicembre il direttore dell'Associazione Commercianti Albesi Giuliano Viglione e il presidente dell'Asilo Infantile Scuola Materna “Città di Alba” Luciano Giri hanno siglato l'accordo che rinnova la convenzione per l'assistenza ai figli dei dipendenti, dei collaboratori e dei soci A.C.A., nonché ai figli dei dipendenti di società e strutture affiliate all'A.C.A.

L'obiettivo è quello di adattare sempre più il servizio di una struttura scolastica come il “Città di Alba” alle esigenze di iscrizione e orario delle famiglie.

Le agevolazioni previste dall'accordo sono di vario genere e consistono sia in un'elasticità oraria in ingresso e uscita dei bambini, sia nella riduzione dei costi a carico delle famiglie. Particolare attenzione sarà rivolta dall'A.C.A. alla salute e agli aspetti psicopedagogici che riguardano i bambini. Come già sperimentato negli anni passati, per almeno due volte al mese l'Associazione metterà un pediatra a disposizione dei bimbi frequentanti l'asilo. Si tratta del dott. Claudio Quarto. Ai genitori verrà invece data la possibilità di approfondire i temi dello sviluppo, della crescita e della formazione dei piccoli, tramite incontri periodicamente organizzati presso l'Associazione, durante i quali specialisti ed esperti affronteranno i problemi dell'infanzia.

L'impegno dell'A.C.A. si estende al finanziamento del servizio “Sportello psicologico d'ascolto” settimanale per genitori e bambini della scuola, finalizzato a prevenire il disagio, con il supporto specialistico della dott. Luisa Vicino, psicologa-psicoterapeuta.

Una scuola che cresce

Con l’anno scolastico 2015-2016 è stata avviata all’Asilo “Città di Alba” una sezione bilingue (italiano-inglese), quasi subito raddoppiata per il successo riscontrato. I bimbi dai 3 ai 5 anni apprendono attraverso il gioco i rudimenti della lingua inglese, abituandosi a pronunciare le parole della quotidianità, grazie al supporto di un’insegnante madrelingua. Sui 190 piccoli ospiti (di cui 65 al nido e 125 alla materna) sono 62 quelli che stanno vivendo la positiva esperienza. Con l’open day di presentazione della scuola, il 12 gennaio 2016, i vertici della scuola prevedono di poter avviare la terza sezione bilingue sulle cinque esistenti.

 



freccia  Torna all'elenco news