Alba: moda e glamour con i negozi del centro storico


Prima Alba Live con i negozi del centro protagonisti, poi la Bela Trifolera e infine Fashion Truffle Night nel Bel San Domenico.

Il meteo incerto non ha guastato la prima grande festa della moda albese, realizzata grazie alla collaborazione tra l'Associazione Commercianti Albesi e la Confartigianato Cuneo (zona di Alba) con l'Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba e la Città di Alba.

Tre momenti distinti ma collegati
Tre i momenti clou di una giornata ricca di sorprese per i frequentatori abituali ed i turisti, che forse non si aspettavano di incappare, lungo le vie del centro storico, in modelle e modelli intenti a sfilare davanti ai negozi e alle boutiques, oppure in vetrine animate, dove indossatori in carne ed ossa hanno sostituito i consueti manichini.
L'adesione dei negozi partecipanti ad Alba Live – questo il nome del primo momento di animazione – è stata entusiasta: numerosa e qualificata la partecipazione delle attività commerciali che hanno scelto di regalare ai passanti qualcosa in più del solito sabato pomeriggio (per quanto già vivace alla vigilia del Palio e della Fiera): performance live, musica di sottofondo grazie all'accompagnamento della divertente Bandaradan, indossatori di abiti, calzature e accessori che tra le 17 e le 19 di sabato 1 ottobre hanno compiuto i loro défilé tra il pubblico di visitatori già numerosi in città per l'avvio dell'autunno albese.

Il secondo momento è stato vissuto nell'area esterna del Teatro Sociale “Giorgio Busca”: le quindici ragazze finaliste alla 60ª edizione del concorso di bellezza legato al tartufo si sono contese la fascia di Bela Trifolera 2016, che è andata alla doglianese Francesca Servetti.

La Fashion Truffle Night è culminata in un appuntamento particolarmente importante: la sfilata nella chiesa di San Domenico dei modelli e delle modelle di numerose attività aderenti, in parte espressione del mondo del commercio e in parte dell'artigianato. Presentate dall'attrice Emanuela Tittocchia e con l'intervento di Alex Belli – modello e attore noto al grande pubblico per aver recitato nella fiction “Centovetrine” - nonché dell'hair stylist della moda internazionale Zeo Baldi, le passerelle di moda hanno coinvolto un attento pubblico, assiepato negli spazi bellissimi ed austeri dell'edificio monumento nazionale gentilmente concesso.

Le attività partecipanti hanno dimostrato coinvolgimento e gradimento per un'iniziativa inedita, frutto di una proficua collaborazione tra categorie. E' stato un momento di grande visibilità per i negozi, che hanno potuto presentare in una formula alternativa “non statica” non solo i capi delle collezioni in vendita, ma anche la professionalità, l'intraprendenza e la creatività che li contraddistingue. Buona la prima, dunque, auspicando che l'esperienza sperimentata quest'anno si ripeta, come ribadisce il direttore dell'Associazione Commercianti Albesi Giuliano Viglione: «Una serata sicuramente piacevole che ha messo in risalto le attività commerciali e artigianali del territorio. Credo che questo possa essere il primo passo di una nuova iniziativa che potrà ripetersi negli anni successivi, facendo brillare il concorso della Bela Trifolera e le eccellenze commerciali e artigianali della zona».

Le attività aderenti ad Alba Live
In via Vittorio Emanuele II: JP & Company, Coquette, Pull Love, Manera, Igi&Co, Vincenti Boutique, People, Project, AB5, Sisley, Le Firme in Stock; in via Cavour La Zizzola, Gilda Abbigliamento, Rivella Bimbi, Cashmere e Tentazioni; Luci e Ombre in via Paruzza; Similar Snc in via Don Alberione; Cortès in via Alfieri; Tre in via Pertinace; Officine 64 in via Mazzini; in via Macrino Sete di Jaipur e L'Ottica; Arbiter in via Cuneo; Marino Dellapiana
in piazza Michele Ferrero.
Alcune attività hanno anche partecipato alle sfilate serali della Fashion Truffle Night nella chiesa di San Domenico.

Foto dell'evento

 

freccia  Torna all'elenco news