Asti-Cuneo lotto 2.6 mobilitazione dei sindaci

Presto un'assemblea del Tavolo delle Autonomie presso l'A.C.A. e monitoraggio costante dell'iter.

Giovedì 11 maggio nella sala Giunta del Palazzo comunale di Alba si sono incontrati i Sindaci dell'asta del lotto 2.6 dell’Autostrada Asti-Cuneo in un summit organizzato dal primo cittadino di Alba Maurizio Marello e dall’eurodeputato Alberto Cirio, dopo la lettera sulla sospensione degli espropri per i terreni relativi lotto 6 “Roddi-Diga Enel” inviata dalla società Autostrada Asti-Cuneo ai proprietari, qualche settimana fa.

Oltre agli organizzatori, hanno partecipato all’incontro anche i sindaci Bruna Sibille (Bra), Luigi Carosso (Magliano Alfieri), Marco Perosino (Priocca), Franco Artusio (Guarene), Felice Isnardi (Castagnito), Roberto Passone (Novello), il consigliere Franco Marello per il Comune di Govone e Giuliano Viglione direttore dell’Associazione Commercianti Albesi.

Durante l’incontro, il Sindaco Maurizio Marello ha informato i presenti della riunione di ieri a Roma con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio insieme al viceministro cuneese, Andrea Olivero dove è emerso che entro giugno, dopo i passi in sede europea e nazionale, il Ministro assumerà tutte le decisioni in merito al lotto 2.6 dell’autostrada Asti-Cuneo, i 9 chilometri mancanti tra Alba Cherasco e sull’urgente collegamento stradale per il nuovo ospedale Alba-Bra in costruzione a Verduno.

Nel frattempo, l’eurodeputato Alberto Cirio ha annunciato che martedì 16 maggio prossimo alle ore 18.00 con il Sindaco Maurizio Marello incontrerà la commissaria europea per la concorrenza Margrethe Vestager. Sarà infatti proprio lei a dover autorizzare il Governo italiano su eventuali proroghe di concessione autostradali con l'obiettivo di recuperare attraverso il cross financing i fondi necessari al completamento di quest'opera attesa ormai da 40 anni dai cittadini e dalle imprese.

Nel frattempo, alla luce del recente dialogo con il ministro ed in attesa dell’incontro a Strasburgo, i sindaci rimangono in attesa degli sviluppi previsti per le prossime settimane. Intanto, hanno chiesto al “Tavolo delle Autonomie” di convocare l’assemblea dei Sindaci al fine di costituirsi comitato permanente sull’autostrada Asti-Cuneo.

 

freccia  Torna alle news