GLI OPERATORI DEL TURISMO A SCUOLA DI ACCOGLIENZA

Ottima partecipazione alla 2ª edizione delle Giornate della Formazione - HospitalityDays.

«Il mondo dell'ospitalità turistica è in continuo cambiamento e l'aspettativa degli ospiti in termini di accoglienza e servizi è sempre più alta. Per un territorio già ricco di eccellenze, enogastronomiche e non solo, riconosciuto anche Patrimonio dell'Umanità, la sfida per soddisfare tale aspettativa è ancora più impegnativa. Occorre, quindi, un costante aggiornamento per migliorare sempre più i vari aspetti utili alla migliore accoglienza, promozione e vendita». Questa la filosofia dell'iniziativa del Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero, secondo la sua responsabile, Elisabetta Grasso.

Incontrarsi, Confrontarsi e Aggiornarsi sono dunque le parole chiave che hanno spinto il Consorzio, in collaborazione con Aca Formazione, ad organizzare nelle scorse settimane la seconda edizione delle Giornate della Formazione – Hospitality Days, rivolte agli operatori turistici del territorio.

Numerose le tematiche trattate ed approfondite con Teamwork, società leader in Italia per la consulenza e formazione degli operatori turistici: dalla comunicazione social alla strategia tariffaria, dall’accoglienza e gestione della reputazione alla relazione con il team di lavoro.

I docenti hanno inoltre illustrato le nuove tendenze per rendere memorabile l’esperienza della colazione e aumentare la redditività della ristorazione. L'incontro con un medico specialista dell’ASL Alba-Bra è stato un utile approfondimento sul tema allergie e intolleranze.

L’ottima risposta da parte degli operatori, numerosi e partecipi agli incontri, dimostra quanto desiderino essere attivi ed aggiornati per affrontare con entusiasmo e competenza un mercato che li vede sempre più in prima linea.

Il trend essenziale nella domanda turistica rispecchia l'affermarsi dell'esperienza più che della vacanza classicamente intesa: una tendenza che il Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero ha colto da tempo, iniziando a lavorare su un'offerta sempre più “sartoriale”: la nuova regola, che gli operatori dimostrano di voler fare propria, è la voglia di stupire il cliente, un'alchimia sempre più efficace per conquistarlo.

 

 

freccia  Torna all'elenco news