Da Trento per conoscere la realtà dell'A.C.A.

Giovedì 16 febbraio scorso una delegazione di Confcommercio Trentino e Servizi Imprese Trento ha fatto visita all'Associazione Commercianti Albesi.

L'incontro ha seguito l'analogo sopralluogo svolto nell'autunno scorso a Trento e rientra nel contesto di scambi finalizzati ad approfondire la reciproca conoscenza.

Presenti per Trento Marco Fontanari, vice presidente Seac e presidente di Servizi Imprese; Massimo Piffer, vice presidente Seac e vice presidente vicario Confcommercio del Trentino; Giorgio Buratti, vice presidente Servizi Imprese e presidente Pubblici esercizi Trentino; Giovanni Profumo, direttore Confcommercio del Trentino; Francesco Renzi, direttore Servizi Imprese Trento; Massimiliano Bonvecchio, vice responsabile Area Paghe Servizi Imprese; Sergio Rocca, responsabile settore Formazione Servizi Imprese.

Per l'A.C.A., il direttore Giuliano Viglione, il vice direttore vicario Fabrizio Pace, la vice direttrice Silvia Anselmo e i responsabili dei vari settori di operatività: consulenza amministrativa e societaria, contabilità e assistenza fiscale, gestione e amministrazione del personale, sicurezza e igiene ambiente, formazione, credito, turismo, organizzazione eventi, comunicazione, assistenza sanitaria. Successivamente, la delegazione ha incontrato anche i vice presidenti dell'Associazione albese Mauro Mollo e Francesca Sartore.

L'incontro, particolarmente cordiale e costruttivo, ha consentito di presentare il “mondo A.C.A.” all'Unione trentina, operante in una regione a statuto speciale dalle caratteristiche amministrative assai diverse dalle nostre, dove esiste un rapporto più diretto tra il mondo delle imprese e l'istituzione pubblica. Una regione, peraltro, che presenta similitudini con il nostro territorio circa la vivace imprenditorialità nei vari settori e alla quale la nostra zona ha sempre guardato con grande interesse, soprattutto per attingere spunti in merito allo sviluppo del turismo.

Tra le rispettive aree di operatività dell'A.C.A. e dell'Ascom Trentino si è instaurato un rapporto di proficuo confronto che potrà proseguire anche in futuro.

 

freccia  Torna alle news