ALBO GESTORI AMBIENTALI: ISCRIZIONE E RINNOVO PER LE AZIENDE CHE PRODUCONO RIFIUTI

 

ISCRIZIONE
Le imprese e gli enti che, nello svolgimento della propria attività, sono produttori iniziali di rifiuti, sono tenuti all'iscrizione all’Albo Gestori Ambientali. L’obbligo riguarda anche le attività che effettuano, come attività integrante ed accessoria, operazioni di raccolta e trasporto dei rifiuti non pericolosi e dei rifiuti pericolosi fino ad un massimo di trenta chilogrammi o di trenta litri al giorno da essi stessi prodotti (art. 212, comma 8, D. Lgs.152/2006 e successive modifiche ed integrazioni).
Per "produttore iniziale" si intende l'impresa o l’ente la cui attività ha prodotto il rifiuto, escludendo i cosiddetti "nuovi produttori", cioè i soggetti che producono i rifiuti a seguito di operazioni di pretrattamento, di miscelazione o altre operazioni che modificano la natura o la composizione di detti rifiuti (articolo 183, comma 1, lettera f). 
L'iscrizione all'Albo va effettuata con una comunicazione da presentare alla Sezione regionale competente per territorio e va rinnovata ogni dieci anni, presentando la relativa comunicazione cinque mesi prima della scadenza.

RINNOVO
Il 25 dicembre 2020 scadranno tutte le iscrizioni della categoria 2-bis, rilasciate dal 15 aprile 2008 al 25 dicembre 2010 (data di entrata in vigore del D.lgs. 205/2010) per un totale di circa 25.000 imprese coinvolte in tutta Italia.
Si invitano le imprese a verificare la validità della propria iscrizione e si ricorda che, per continuare a operare, occorre presentare domanda di rinnovo dell’iscrizione tramite il portale telematico accessibile dal menu “Pratiche Telematiche” della vostra area riservata sul portale nazionale dell'Albo.
La domanda di rinnovo può essere inviata a partire da 5 mesi prima della scadenza, come previsto dal regolamento dell’Albo (D.M. 120/2014).
Prima dell’invio della domanda di rinnovo, si invita l’impresa a verificare i dati della propria iscrizione (targhe veicoli, attività svolta e codici rifiuto autorizzati) e a comunicare tempestivamente eventuali variazioni.
Per l’iscrizione e il rinnovo nella categoria, sono dovuti il pagamento della tassa di concessione governativa e il rateo dell'importo del diritto annuale, riferito al periodo intercorrente tra la data di iscrizione e il 31 dicembre, richiesti dalla Sezione dopo la delibera di iscrizione.
Alla presentazione dell'istanza occorre versare i diritti di segreteria e i bolli dovuti.

Per la consulenza, presentazione delle suddette pratiche e ulteriori chiarimenti:

Ufficio Sicurezza Ambiente Igiene 
tel. 0173/226611
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

freccia  Torna all'elenco news