PILE E ACCUMULATORI: OBBLIGO DI COMUNICAZIONE AL REGISTRO NAZIONALE ENTRO IL 30 GIUGNO 2020

 

Anche per il 2020 sono confermate le modalità di iscrizione e comunicazione per i produttori di pile e accumulatori. Tutte le aziende che immettono questa gamma di prodotto sul mercato nazionale, per la prima volta e a titolo definitivo, sono obbligate (pena sanzione) a iscriversi al Registro nazionale e a comunicare annualmente i dati relativi alle quantità e alle tipologie di prodotto immesse sul mercato nell’anno precedente.

I produttori devono effettuare queste pratiche collegandosi al sito www.registropile.it seguendo le indicazioni riportate. Le informazioni da fornire riguardano il numero e il peso effettivo delle pile e degli accumulatori immessi sul mercato, compresi quelli incorporati in apparecchi o veicoli.
La scadenza per la comunicazione, inizialmente prevista per il 31 marzo 2020, è stata dilazionata al 30 giugno 2020.

Il produttore che, senza avere provveduto alla iscrizione presso la Camera di commercio, immette sul mercato pile o accumulatori, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 30.000 a 100.000 euro. Chi non ottempera entro il 30 giugno alla comunicazione al registro nazionale, ovvero le comunica in modo incompleto o inesatto, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 2.000 a 20.000 euro.

Per informazioni
Ufficio Sicurezza Ambiente Igiene
tel. 0173/226611
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

freccia  Torna all'elenco news