MISURE URGENTI IN MATERIA FISCALE E DI LAVORO

 

PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE IL DECRETO LEGGE N. 99 DEL 30 GIUGNO 2021: PROROGA AL 31/08/2021 DELLA SOSPENSIONE DEI PIGNORAMENTI DELL'AGENTE DELLA RISCOSSIONE SU STIPENDI; NOVITÀ CIGO PER DETERMINATI SETTORI

Il decreto è entrato in vigore il 30 giugno 2021. Per quanto riguarda la gestione del personale, si rileva la nuova proroga della sospensione dei pignoramenti dell'Agente della riscossione su stipendi al 31/08/2021 (nonché alcune novità riguardanti la cassa integrazione ordinaria perlopiù per il settore tessile/moda).

PROROGA SOSPENSIONE PIGNORAMENTI STIPENDI DA AGENZIA ENTRATE RISCOSSIONE  AL 31/08/21

Il Decreto in commento ha disposto un’ulteriore proroga della sospensione dei pignoramenti dell'Agente della riscossione su stipendi (e pensioni), al 31/08/2021.

Fino al 31 agosto 2021, pertanto, le somme oggetto di pignoramento non devono essere sottoposte ad alcun vincolo di indisponibilità.

Salvo ulteriori proroghe, a decorrere dal 1° settembre 2021, riprenderanno ad operare le trattenute sugli stipendi imposte dall’Agenzia delle Entrate Riscossione (AdER, ex Equitalia).

CASSA INTEGRAZIONE: RIEPILOGO STRUMENTI

Nel vorticoso quadro normativo venutosi a creare col susseguirsi di decreti, leggi e comunicati, di seguito un breve riepilogo per tentare di fare chiarezza per quanto concerne gli strumenti di cassa integrazione a disposizione, attualmente, delle imprese: 

 - AZIENDE RIENTRANTI NEL CAMPO DELLA CIGO:

  • • il 30/06/2021 è terminata la cassa integrazione Covid;
  • • il 30/06/2021 è terminato il divieto di licenziamento per motivi oggettivi (individuali/collettivi).

Contestualmente tali tipologie di imprese: 

- possono richiedere la CIGSD (Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria in Deroga): 26 settimane dal 26/05/2021 al 31/12/21; condizioni principali: accordo sindacale; il fatturato del 1° semestre 2021 deve aver subito un calo del 50% rispetto al 1° semestre 2019; il suo utilizzo proroga l’attuale divieto di licenziamento per motivi oggettivi, per la medesima durata; non è previsto il contributo addizionale a carico azienda. 

oppure

- possono richiedere, fermo restando il possesso dei requisiti, la cassa integrazione ordinaria (no Covid), ai sensi del D.Lgs. 148/2015: è soggetta a contributo addizionale a carico ditta che va dal 9% al 15% sulla retribuzione globale che sarebbe spettata al lavoratore per le ore di lavoro non prestate.

Solo per settori industriali tessile/moda: il d.l. 99/2021 introduce una CIGO speciale, gratuita, per 17 settimane dal 30/06/21 al 31/10/21; se la si utilizza, durante la fruizione continua a vigere il divieto di licenziamento (eccetto i casi di cessazione-accordo sindacale-fallimento).

Solo per imprese in situazioni di particolare difficoltà economica presentate al Ministero dello Sviluppo Economico: il d.l. 99/2021 introduce CIGO speciale gratuita per 13 settimane dal 30/06/2021 al 31/12/2021; se la si utilizza, durante la fruizione continua a vigere il divieto di licenziamento (eccetto i casi di cessazione-accordo sindacale-fallimento).

- AZIENDE RIENTRANTI NEL FIS – FSBA – CIGD - CISOA:

- restano in vigore le 28 settimane di cassa integrazione tra il 1° aprile 2021 e il 31 dicembre 2021 (120 giornate per Cisoa);

- resta valido il divieto di licenziamento per motivi oggettivi fino al 31/10/2021 (eccetto i casi di cessazione-accordo sindacale-fallimento).

 

Per ulteriori informazioni
UFFICIO PAGHE
tel. 0173/226611
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.