IL FISCO AL CONTROLLO DEI REDDITI ESTERI

Con provvedimento del 21.12.2017 l’ Agenzia delle Entrate ha dato il via ufficiale alle prime lettere di compliance sullo scambio di informazioni fiscali internazionali, inviando ai contribuenti non in regola delle comunicazioni “bonarie” per spingere all'emersione delle basi imponibili attraverso il ravvedimento operoso.

Scopri di più

tasso di interesse legale 2018: sale dallo 0,1% allo 0,3%

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 15 dicembre 2017, n. 292, il Decreto MEF 13 dicembre 2017 che modifica il tasso di interesse legale annuo disponendo che la misura del saggio degli interessi legali (art. 1284 C.c.) è fissata allo 0,3% con decorrenza dal 1° gennaio 2018.

Scopri di più

LEGGE DI BILANCIO 2018

Anticipazioni e richieste delle Associazioni di Categoria.

Scopri di più

Studi di settore: online le informazioni statistiche fino al periodo 2016

Pubblicate sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate le statistiche relative agli studi di settore, aggiornate al periodo d’imposta 2016, per visualizzare i dati a partire dal periodo d’imposta 2011, quelli aggregati relativi agli operatori facenti parte delle categorie corrispondenti ai servizi, manifatture, professionisti e commercio, oppure le informazioni statistiche su uno qualunque dei vari studi presenti nel database delle Entrate.

Scopri di più

Saldo IMU 2017: da verificare le delibere comunali

Entro il prossimo 18 dicembre (il 16 cade di sabato) va effettuato il versamento del saldo IMU e della TASI 2017, determinato applicando quanto previsto dalla delibera comunale pubblicata sul sito Internet del Ministero Economia Finanze entro il 28/10/2017, a conguaglio con quanto versato in acconto.

Scopri di più

Distributori automatici: censimento degli apparecchi e obbligo trasmissioni a partire dal gennaio 2018

A partire da 1 settembre 2017 i soggetti passivi IVA che utilizzano le cosiddette “vending machine” (distributori automatici) per la vendita di prodotti, hanno l’obbligo di comunicare all’Agenzia delle Entrate, entro la data di messa in servizio delle stesse, la matricola identificativa dei sistemi master che gestiscono, l’informazione che l’apparecchio non è dotato di una porta di comunicazione e tutta una serie di altre informazioni dettagliate; alla fine del processo di identificazione dell’apparecchio verrà rilasciato un QRCODE.

Scopri di più