CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLA CAPITALIZZAZIONE PMI. APERTURA BANDO IL 29/03

FINALITÀ

Supportare le strategie di investimento di medio-lungo termine, al fine di proseguire e rilanciare le attività.

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto di valore massimo fino a €62.500 e calcolato come di seguito:

- 30% per aumenti di capitale compresi tra €50.000 e €150.000

- 25% per aumenti di capitale compresi tra €151.000 e €250.000

L’erogazione del contributo avviene a seguito della verifica dell’effettivo versamento del complessivo aumento di capitale deliberato.

Il contributo sarà revocato totalmente nel caso in cui l’importo ammissibile delle spese rendicontate risulterà inferiore all’85% dell’aumento di capitale sociale (nettato della perdita).

I beni acquistati oggetto di investimento non dovranno essere ceduti prima che sia trascorso un anno dalla conclusione del programma d’investimento.

Il progetto di investimento deve rispondere alla necessità di rilancio dell’attività – conseguente alla situazione di emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 - e consistere in investimenti organici e strutturali, funzionali al business dell’impresa.

Sono ammissibili i seguenti costi:

- acquisto di beni materiali ed immateriali
- spese di consulenza strategica e tecnica

funzionali ai seguenti interventi:

- ammodernamento e/o innovazione processo/prodotto
- riconversione della produzione industriale
- diversificazione dell’attività core
- azione di riorganizzazione del lavoro
- piani di internazionalizzazione, comunicazione e pubblicità

di importo almeno pari all’aumento di capitale deliberato.

Il programma d’investimento deve essere avviato in data successiva alla delibera di aumento di capitale e non risultare completamente attuato alla data di presentazione della domanda di agevolazione. Deve inoltre essere concluso entro 12 mesi (prorogabili al massimo fino a 18) dalla data di concessione dell’agevolazione.

BENEFICIARI

Possono accedere al contributo le PMI piemontesi in possesso dei seguenti requisiti:

- imprese di capitali;

- iscritte al Registro Imprese, costituite da almeno 1 anno e con almeno un bilancio chiuso e approvato;

- rispettino le verifiche di sostenibilità finanziaria previste dal Bando;

- il codice ATECO primario (o prevalente, nel caso di assenza del codice primario) della sede di investimento (o sedi) è incluso nell’elenco allegato al bando (attività manifatturiere, costruzioni e produzione software e consulenza informativa).

TEMPI E PROCEDURE

La procedura di presentazione delle domande è “a sportello”, le domande potranno essere presentate continuativamente dalle ore 9.00 del 29/03/2021 sino alle ore 12.00 del 31/12/2021, fatte salve eventuali comunicazioni di termine/sospensione da parte di Finpiemonte s.p.a. in considerazione della progressiva saturazione della dotazione finanziaria della misura.

A conclusione del progetto di investimento, sviluppo e consolidamento, la MPMI è tenuta a presentare una relazione tecnico-economica finale, secondo lo schema presente sul sito di Finpiemonte s.p.a., entro 60 giorni dalla data di conclusione dello stesso.

 

Per maggiori informazioni:
Chiara Chiavazza 0173/226663 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Davide Paganotti 0173/226671 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Elisa Montrucchio 0173/226549 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.