COVID-19: UN CONTRIBUTO DELLA REGIONE PIEMONTE PARI AL 5% PER ABBATTERE I COSTI DEI FINANZIAMENTI ATTIVATI NEL 2020

  

La Regione Piemonte ha rifinanziato l’intervento finalizzato a fronteggiare le gravi carenze di liquidità conseguenti alle restrizioni dovute al COVID-19. Il prossimo 19 gennaio verrà riaperto il bando che eroga un contributo a fondo perduto pari al 5% dei finanziamenti finalizzati ad esigenze di liquidità ottenuti nel 2020 da imprese e autonomi che maggiormente sono stati colpiti dalle conseguenze dell’epidemia.

Il contributo, già attivo la scorsa estate, potrà essere richiesto da quanti non hanno ancora provveduto. Con i fondi messi a disposizione, inoltre, la Regione intende completare l’erogazione per quanti abbiano già effettuato la domanda ma siano ancora in attesa del contributo.

 

BENEFICIARI

La misura è rivolta alle MPMI e ai lavoratori autonomi, che abbiano attivato dal 17 marzo 2020 al 31 dicembre 2020 operazioni finanziarie per esigenze di liquidità e che dimostrino un calo del fatturato, nel bimestre marzo/aprile 2020, pari o superiore al 30% rispetto allo stesso bimestre del 2019.

Per le imprese o lavoratori autonomi attivi a partire dal 1° gennaio 2019 non è necessaria la dimostrazione del calo di fatturato.

Il contributo massimo previsto è pari a 7.500 euro per ogni impresa e a 5.000 euro per ogni lavoratore autonomo. 

I finanziamenti devono essere riferiti ad unità operative in Piemonte e devono presentare le seguenti caratteristiche:

- nuovi finanziamenti con una durata fino a 120 mesi;

- importo massimo pari a 500.000 euro (100.00 euro per i lavoratori autonomi);

- connessi ad esigenze di liquidità e destinati a sostenere in particolare costi del personale, pagamento fornitori e capitale circolante;

- sono ammessi anche i finanziamenti di rinegoziazione, per la parte di liquidità aggiuntiva.

 

COME E QUANDO FARE DOMANDA

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 9.00 del 19 gennaio 2021 e fino alle ore 17.00 del 31 marzo 2021, compilando il modulo telematico presente al link:

http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/attivita-economico-produttive/servizi/861-bandi-2014-2020- finanziamenti-domande

Il richiedente dovrà procedere all’upload e contestuale invio della domanda, previa apposizione della firma digitale del legale rappresentante o del soggetto delegato, unitamente a tutta la documentazione obbligatoria.

L’Associazione Commercianti Albesi offre un servizio per la presentazione della domanda in delega, per i soci che fossero sprovvisti di firma digitale.

Il bando prevede la possibilità di presentare più di una domanda, nel limite massimo di 500.000 euro di finanziamenti richiesti (100.000 euro per i lavoratori autonomi). 

 

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

- Dichiarazione attestante la percentuale di riduzione di fatturato nel bimestre marzo/aprile 2020 rispetto allo stesso bimestre 2019, solo per le attività avviate prima del 1° gennaio 2019

-Allegato tecnico con caratteristiche dell’operazione finanziaria connessa ad esigenza di liquidità

- Documentazione formale rilasciata dall’intermediario finanziatore attestante la concessione dell’operazione finanziaria connessa ad esigenze di liquidità

- Copia della marca da bollo annullata da 16 euro, dalla quale si evinca il numero identificativo (seriale)

- Copia della delega, qualora il modulo di domanda sia firmato da un soggetto delegato, comprensiva del documento di identità del delegante e del delegato.

La procedura di presentazione delle domande è qualificabile “a sportello” e, pertanto, le stesse possono essere presentate continuativamente, fino a esaurimento dei fondi a disposizione.

Le agevolazioni previste dal presente Bando sono concesse ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013 “de minimis”.

 

Per ulteriori informazioni contattare:

ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI ALBESI
UFFICIO CREDITO
Piazza San Paolo, 3 - 12051 Alba (CN)
Elisa Montrucchio 0173/226549 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Federico Chiavassa 0173/226557 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Davide Paganotti 0173/226671 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chiara Chiavazza 0173/226663 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

freccia  Torna alle news