BANDO INAIL 2019: CONTRIBUTI PER LE IMPRESE ENTRO GENNAIO 2020. LE DATE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

 

Anche per il 2020 l’INAIL ha stanziato dei fondi per le aziende che intendono realizzare interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro.

Possono concorrere alla richiesta di contributo i progetti, non ancora realizzati, finalizzati al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro ricadenti in uno dei seguenti interventi:

  • • progetti di investimento;
  • • progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  • • progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC);
  • • progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  • • progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (imprese del settore pesca, industrie tessili, fabbricazione articoli in pelle e simili, e aziende addette al confezionamento di articoli di abbigliamento);
  • • progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria;

La misura dei contributi, erogati a fondo perduto, sarà compresa tra il 40% e il 65% delle spese ammissibili.

Ricordiamo che per presentare domanda le aziende devono:

  • • essere in regola con le disposizioni minime obbligatorie in materia di sicurezza sul lavoro;
  • • poter fornire apposita certificazione di regolarità contributiva (mod. DURC).

Le date di apertura e chiusura della procedura informatica, in tutte le sue fasi, saranno pubblicate sul portale dell’Istituto, nella sezione dedicata all’Avviso Isi 2019, entro il 31 gennaio 2020.

L’Ufficio Ascomfidi Nord-Ovest è a disposizione per altre informazioni in merito ai seguenti riferimenti:

Chiara Chiavazza tel. 0173/226663

e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Davide Paganotti tel. 0173/226671

e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

freccia  Torna alle news