ATTIVITÀ DI VENDITA OCCASIONALE SU AREA PUBBLICA

 

La Legge regionale 31 ottobre 2017 n. 16, disciplina l’attività di vendita occasionale nei mercatini aventi quale specializzazione il collezionismo, l’usato, l’antiquariato e l’oggettistica varia, introducendo nuove regole più tassative.

La vendita occasionale comporta alcune limitazioni: può essere esercitata per un numero di volte non superiore a diciotto nell’ambito regionale e deve essere limitata a beni di modico valore, aventi un prezzo di vendita non superiore ad euro 150,00.
I venditori occasionali dovranno presentare richiesta al comune di residenza che rilascerà loro un tesserino munito di fotografia con validità annuale non cedibile e non trasferibile.

Precise le regole per la merce posta in vendita: essa dovrà essere compresa in un elenco che deve essere timbrato a cura del comune in cui ha luogo il mercato. I venditori dovranno essere presenti personalmente nel mercato per tutta la durata della manifestazione e dovranno esporre il prezzo di ogni bene posto in vendita.

Per ulteriori informazioni
UFFICIO AMMINISTRATIVO
tel. 0173/226611
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

freccia  Torna all'elenco news