MORATORIA FINANZIAMENTI: OPERATIVA, AGGIORNATA E RAFFORZATA IN TUTTA ITALIA

 

In tutta Italia è già operativo l’Accordo tra ABI e le Associazioni di impresa, con cui è stata estesa ai prestiti concessi fino al 31 gennaio 2020 la possibilità di chiedere la sospensione o l’allungamento.

La moratoria è riferita ai finanziamenti alle micro, piccole e medie imprese danneggiate dall’emergenza epidemiologica “COVID-19”. La sospensione del pagamento della quota capitale delle rate dei finanziamenti può essere chiesta fino a un anno. La sospensione è applicabile ai finanziamenti a medio lungo termine (mutui), anche perfezionati tramite il rilascio di cambiali agrarie, e alle operazioni di leasing, immobiliare o mobiliare. In questo ultimo caso, la sospensione riguarda la quota capitale implicita dei canoni di leasing.

Per le operazioni di allungamento dei mutui, il periodo massimo di estensione della scadenza del finanziamento può arrivare fino al 100% della durata residua dell’ammortamento. Per il credito a breve termine e il credito agrario di conduzione il periodo massimo di allungamento delle scadenze è pari rispettivamente a 270 giorni e a 120 giorni.

Nell’accordo è previsto che, ove possibile, le banche possono applicare misure di maggior favore per le imprese rispetto a quelle previste nell’Accordo stesso. 

Ricordiamo le misure messe in campo dall'Associazione Commercianti Albesi fin dal 6 marzo scorso, in accordo con alcuni istituti di credito del territorio.

In particolare, Banca d'Alba ha deciso per la sospensione del pagamento delle rate dei mutui e darà corso ad interventi finanziari a tasso zero fino a 36 mesi.

UBI Banca si è resa disponibile, su tutto il territorio nazionale, a concedere una moratoria sulle rate dei mutui, prorogabile a seconda di come evolverà la situazione critica.

Così farà la Banca di Credito Cooperativo di Cherasco, con moratorie integrali o parziali sulle rate dei mutui di famiglie e imprese, nonché apposite linee di credito di liquidità per le imprese socie operanti nel settore turistico o ad esso connesse.

All'operazione avviata dall'A.C.A. e Ascom Bra collabora Ascomfidi NordOvest, che estenderà le garanzie fornite alle banche per consentire l'attuazione delle misure. 

Per accedere alle misure è necessario contattare direttamente gli istituti di credito.

 

ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI ALBESI
UFFICIO CREDITO
Piazza San Paolo, 3 - 12051 Alba (CN)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
0173 226611

 

freccia  Torna all'elenco news