PER I MERCATI DEL FUTURO LA PAROLA D’ORDINE È “QUALITÀ”

 

Dal Consiglio regionale F.I.V.A. (Federazione Italiana Venditori su Area Pubblica aderente a Confcommercio) svoltosi il 12 dicembre a Torino, sono emerse alcune importanti indicazioni per il settore, che Battista Marolo, presidente di F.I.V.A. Piemonte, sintetizza così: «Abbiamo approfondito quanto emerso dalla 7ª Convention nazionale svoltasi a Senigallia ad inizio novembre, che ha tracciato precise linee sui mercati del futuro, la cui parola d'ordine dovrà essere qualità.

Superata la Bolkestein ed il periodo di incertezza che ha dequalificato i mercati, la Regione dovrà deliberare nuove regole per gestire il settore. Abbiamo già incontrato l'assessore al Commercio Vittoria Poggio, che si è detta disponibile alla massima collaborazione per conseguire il miglior risultato nel rispetto sia delle regole, sia della categoria».

AL PASSO CON I TEMPI
Rinnovamento, ammodernamento, adeguamento normativo sono i cardini dell'ambulantato che guarda all'avvenire e che, attraverso le delegazioni territoriali di F.I.V.A., in sinergia con gli enti locali, dovranno trovare applicazione nella pratica quotidiana. Per Sergio Coraglia, presidente della delegazione F.I.V.A. Alba e territorio, «è fondamentale ragionare insieme alle amministrazioni locali, per le cui comunità il commercio è una risorsa essenziale. Siamo al lavoro per migliorare gli appuntamenti mercatali di Langhe e Roero, per rendere il servizio all'altezza delle aspettative contemporanee della clientela abituale ma anche dei turisti».

Il Comitato F.I.V.A. Alba si confronta costantemente con l'Amministrazione civica per arrivare all'applicazione delle nuove disposizioni, soprattutto in materia di ordine, decoro e sicurezza. «Nel tempo, Alba è diventata una città turistica di caratura internazionale e un allineamento dell'immagine dei mercati cittadini è quantomai attuale e necessaria - afferma Manuela Songia, vice presidente con specifica delega ai mercati albesi - . Ringraziamo l'Amministrazione che fin da subito è stata molto disponibile ad ascoltare le proposte del Comitato. Siamo convinti che un'ampia concertazione con gli ambulanti di tutti i mercati albesi, estesa peraltro alle nuove normative sulla pubblica sicurezza, porterà gli operatori a lavorare meglio e la città ad avere una reale attrazione turistica in più».

«Siamo soddisfatti perché, dopo anni, stiamo finalizzando la sistemazione delle aree mercatali cittadine – dichiara l'assessore al Commercio e Sicurezza del Comune di Alba, Marco Marcarino –. Si parte dalle norme di sicurezza per arrivare ad una più precisa distinzione tra generi food e no food, che nel vecchio regolamento era poco chiara. Con i primi mesi dell'anno, dopo un nuovo incontro con le categorie per ulteriori aggiustamenti, daremo corso alla progettazione definitiva».

 

freccia  Torna all'elenco news