Fatturazione Elettronica 2019: da A.C.A. strumenti per le imprese

Convegno venerdì 19 ottobre 2018.

La legge prevede che dal 1° gennaio 2019 tutti i titolari di Partita Iva emettano verso chiunque solo ed esclusivamente fatture elettroniche.

La pratica della fatturazione elettronica è già stata avviata nei confronti della Pubblica Amministrazione, ma dall'anno prossimo anche tra privati, imprese e consumatori sarà necessario il documento digitale per regolare le forniture e le compravendite.

La aziende saranno pertanto obbligate a dotarsi di strumenti informatici idonei all'elaborazione della fattura elettronica, ma soprattutto dovranno modificare abitudini e processi di gestione.
Come ogni cambiamento, anche questo passaggio può comportare qualche disagio iniziale, nell'ottica finale di addivenire, se non altro, ad un sistema che si spera funzionale e che modernizzi l'adempimento.

Per aiutare le attività associate ad orientarsi in questi nuovi meccanismi, l'Associazione Commercianti Albesi ha organizzato venerdì 19 ottobre presso la propria sede un convegno - suddiviso nelle due edizioni mattutina e pomeridiana, data la grande richiesta - in collaborazione con la società di servizi Seac Spa.
Introdotti dal direttore A.C.A. Fabrizio Pace, hanno relazionato sul tema Francesco Dallabetta, Responsabile Formazione Settore Fiscale di Seac Spa e Monica Vico, responsabile Area Fiscale dell'A.C.A.

«Il nostro intento – spiega Monica Vico, responsabile dell'Area Fiscale dell'A.C.A. - è quello di far conoscere alle aziende quali sono le alternative possibili per non farsi cogliere impreparati rispetto all'entrata in vigore di questo nuovo obbligo di legge, e diffondere inoltre una corretta informazione a proposito di quella che sarà indubbiamente una "rivoluzione" con un prevedibile grande impatto soprattutto sulle piccole/medie realtà».

 

DSC 0610

 

DSC 0643 

freccia  Torna all'elenco news