grano duro, riso indicazione dell’origine

A seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale di due specifici Decreti Ministeriali, viene definita l’obbligatorietà dell’indicazione di origine in etichetta del grano duro per paste di semola di grano duro e del riso.

L’obbligatorietà decorrerà da febbraio 2018 e si applicherà in via sperimentale fino al 31/12/2020.
Riso e pasta di semola non conformi ai requisiti previsti dai provvedimenti in oggetto, immessi sul mercato o etichettati prima dell’entrata in vigore dei decreti possono essere commercializzati fino ad esaurimento delle scorte.
In caso di violazione di obblighi di etichettatura dei prodotti è prevista una sanzione variabile da un importo minimo di 1.600 € ad un massimo di 9.500 €.
Le disposizioni contenute nei decreti non si applicano ai prodotti legalmente fabbricati o commercializzati in un altro stato membro dell’UE o in un Paese terzo.

Per ulteriori informazioni
tel. 0173/226611
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

freccia  Torna all'elenco news