Spreco alimentare - Approvazione definitiva del Ddl in Parlamento

Lo scorso 2 agosto è stato definitivamente approvato dal Senato, il disegno di legge recante “Disposizioni concernenti la donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la limitazione degli sprechi".

La nuova legge persegue i seguenti obiettivi:

• recupero e donazione delle eccedenze di prodotti alimentari, farmaceutici e di altri prodotti;
• contribuire alla riduzione della produzione di rifiuti alimentari, farmaceutici e di altro tipo durante le fasi di produzione, trasformazione, distribuzione e somministrazione di prodotti.
Il provvedimento dispone che i prodotti che vengono scartati, possono essere ceduti gratuitamente a soggetti donatari che destinano prioritariamente tali prodotti a favore di persone indigenti.

Quali sono le principali novità:
• Definizione di eccedenze e sprechi alimentari
Le eccedenze alimentari sono i prodotti alimentari che, fermo restando il mantenimento dei requisiti di igiene e sicurezza, rimangono invenduti per varie cause quali (a titolo esemplificativo e non esaustivo):
- invenduti o non somministrati per carenza di domanda;
- ritirati dalla vendita in quanto non conformi ai requisiti aziendali di vendita;
- rimanenze di attività promozionali;
- prossimi al raggiungimento della data di scadenza;
- rimanenze di prove di immissione in commercio di nuovi prodotti;
- invenduti a causa di danni provocati da eventi meteorologici;
- invenduti a causa di errori nella programmazione della produzione;
- non idonei alla commercializzazione per alterazioni dell'imballaggio secondario che non inficiano le idonee condizioni di conservazione.
Rientrano nelle eccedenze alimentari anche i prodotti finiti della panificazione rimasti invenduti a non somministrati entro le 24 ore dalla loro produzione
• Semplificazione burocratica
semplificazioni nella comunicazione telematica mensile all’amministrazione finanziaria che ha diminuito la burocrazia per le donazioni fino a 15.000 euro per ogni singola donazione nel corso del mese a cui si riferisce
• Innovazione contro lo spreco
E’ stato istituito, al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, un Fondo da 3 milioni di euro (un milione di euro per ognuno degli anni 2016, 2017 e 2018) da destinare al finanziamento di progetti innovativi capaci di limitare gli sprechi e di impiegare le eccedenze, nonché per promuovere la produzione di imballaggi riutilizzabili o facilmente riciclabili.
• Possibile Sconto sulla Tari per le attività produttive e della distribuzione che donano ai bisognosi
I Comuni hanno la facoltà di applicare un coefficiente di riduzione della tariffa sui rifiuti (Tari) alle attività che producono e distribuiscono alimentari, quando li donano ai bisognosi.
• Alimenti confiscati
Nel caso di confisca di prodotti alimentari, l’autorità giudiziaria disporrà la loro cessione gratuita in via prioritaria alle persone in difficoltà economica.

Tutti i dettagli della nuova legge sugli sprechi e le ulteriori novità fiscali verranno rese note non appena sarà pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.

Per ulteriori informazioni
tel. 0173 226611, e-mail
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

freccia  Torna all'elenco news