L'A.C.A. al Parlamento Ue per l'agroalimentare

I prodotti della nostra Food & Wine Valley festeggiati insieme alla Igp riconosciuta alla carne piemontese.

Più di 150 deputati e giornalisti, insieme al presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, hanno preso parte il 4 e 5 luglio scorsi all’evento svoltosi a Strasburgo per festeggiare il riconoscimento del marchio Igp, Indicazione geografica protetta, alle carni di “Vitellone Piemontese della coscia”, momento che ha dato visibilità anche ad altre eccellenze agroalimentari del territorio e della Food & Wine Valley.

Organizzato in partnership con Coalvi, Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero e Associazione Commercianti Albesi, è stato anche l’occasione per approfondire il ruolo dei marchi di certificazione, di fronte alla crescente necessità di tutela per le eccellenze agroalimentari europee.

Protagoniste attraverso le preparazioni dello chef Fabio Fresia, la salsiccia di Bra, la nocciola Tonda Gentile delle Langhe, le fragole di Peveragno e i vini Erbaluce di Caluso, Barolo, Barbaresco e Asti Docg.

L'incontro è stato voluto dall'eurodeputato albese Alberto Cirio, componente la Commissione Agricoltura e la Commissione Sicurezza alimentare del Parlamento europeo, che ha dichiarato: «Gli allevamenti della Razza Piemontese e i prodotti agroalimentari del nostro territorio rappresentano un’eccellenza produttiva che va tutelata: abbiamo voluto portarne un piccolo assaggio qui a Strasburgo. Puntare su una qualità riconosciuta è l’unico modo per fronteggiare l’invasione di prodotti stranieri meno garantiti, ma anche campagne allarmistiche che rischiano di generare confusione e disinformazione tra i consumatori».

La Food & Wine Valley era così rappresentata: per l'Associazione Commercianti Albesi la vice presidente Francesca Sartore, la vice direttrice vicaria Silvia Anselmo, il consigliere Battista Marolo; per il Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero il presidente Ferruccio Ribezzo e il direttore Elisabetta Grasso (Consorzio e A.C.A. hanno organizzato l'evento). Figuravano inoltre il vice presidente dell'Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba Marco Scuderi, il presidente dell'Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero Luigi Barbero, il presidente dell'Ente Fiera della Nocciola Flavio Borgna, il presidente dell'Associazione Ristoratori e Albergatori Albesi Fabrizio Fassinotti, la presidente del Consorzio Piccole Strutture Langhe Monferrato Roero Daniela Vacca, il direttore Coalvi Giorgio Marega, il presidente dell'Associazione Macellai Albesi Flavio Tomatis, il presidente del Consorzio di Tutela per la Salsiccia di Bra Domenico Scaglia, il sindaco del Comune di Peveragno Paolo Renaudi, la presidente del Consorzio di Tutela e valorizzazione dei Vini Docg di Caluso e Doc di Carema e Canavese, Caterina Andorno, Alberto Bianco per l'Enoteca del Barbaresco.
Non presenti ma sponsor dell'evento: Enoteca del Barolo, Comune di Alba per la valorizzazione della Fiera Bovina, Consorzio dell'Asti Docg.

Bianco Cirio Taiani Aca

Strasburgo aca

 

freccia  Torna alle news