PROSSIME SCADENZE E SERVIZI PER LE AZIENDE DI PRODUZIONE E/O COMMERCIO VINI

DEPOSITI FISCALI
DICHIARAZIONI DA PRESENTARE ALL’UTF
SCADENZA 15 AGOSTO 2017

Tutti i titolari di deposito fiscale devono presentare all’UTF stesso competente per territorio, entro il 15 agosto, la seguente documentazione:

  • copia del bilancio annuo di cantina;
  • un bilancio energetico (prospetto indicante i consumi di energia e combustibile utilizzati nel deposito fiscale);
  • un prospetto riepilogativo della produzione e della movimentazione dei prodotti sottoposti ad accise;
  • un bilancio di materia (segnalazione dei quantitativi dei prodotti in entrata e in uscita dal ciclo di lavorazione).

Tutti i dati devono essere riferiti al periodo dal 01 agosto 2016 al 31 luglio 2017.

Con nota dell'Agenzia delle Dogane del 7 agosto 2017 è stato precisato che, solo per l'anno in corso, il prospetto riepilogativo di cui sopra, deve essere trasmesso all'Agenzia delle Dogane entro il 15 agosto.

Ricordiamo che l’obbligo di licenza di deposito fiscale (licenza rilasciata dall’Ufficio Tecnico di Finanza dell’Agenzia delle Dogane) riguarda:

  • aziende produttrici di alcoli e bevande alcoliche
  • aziende che effettuano produzioni di vino superiori a 1000 hl
  • aziende che effettuano operazioni intracomunitarie di prodotti sottoposti ad accisa tra cui ad esempio alcolici, vino e birra.


DICHIARAZIONE DI GIACENZA VINO E PRODOTTI VINICOLI, BILANCIO ANNUO E CHIUSURA DEL REGISTRO TELEMATICO
SCADENZA 11 SETTEMBRE 2017

Rimane invariato l’obbligo di presentazione della dichiarazione di giacenza da parte delle aziende, che, alla mezzanotte del 31 luglio, detengono vini e/o mosti.

Sono esonerati dalla presentazione:

  • i consumatori privati;
  • i rivenditori al minuto che esercitano professionalmente un’attività commerciale comprendente la cessione diretta al consumatore finale di quantitativi di vino non superiori per ciascuna vendita a 60 litri (prodotti imbottigliati e confezionati);
  • i rivenditori al minuto che utilizzano cantine attrezzate per il magazzinaggio e il condizionamento di quantitativi di vino non superiori a 10 ettolitri.


Il termine ultimo per la presentazione della dichiarazione è il 11 settembre 2017.

Gli operatori tenuti alle registrazioni di cantina in forma dematerializzata (telematica), dovranno provvedervi tramite apposita funzionalità che sarà attivata all’interno del menu del sistema informatico (SIAN), previa registrazione di tutte le operazioni di cantina compiute fino alla mezzanotte del 31 luglio.

Modalità:a partire dal primo agosto le aziende potranno accedere direttamente al portale SIAN, e tramite il nuovo menù dedicato, generare il saldo finale dei prodotti giacenti al 31 luglio oppure, per le aziende che utilizzano per comunicare con il SIAN il sistema web-service, per effettuare la chiusura della campagna 2016-2017 utilizzando questa modalità bisognerà attendere l'ultima decade di agosto (settimana dal 21 al 25) o comunque non prima che vengano aggiornati i software dedicati.

I dati inerenti il saldo finale dei prodotti, costituiranno giacenza iniziale al 1° agosto e dovranno essere utilizzati per la compilazione della dichiarazione di giacenza.
Per le aziende non tenute alle registrazioni in forma dematerializzata (es. commercianti di prodotto confezionato ed etichettato), allo stato attuale, permane l’obbligo di presentazione della dichiarazione di giacenza seguendo le medesime modalità già stabilite per gli anni passati (invio della dichiarazione al sistema telematico Regionale).



TENUTA TELEMATICA DEI REGISTRI VITIVINICOLI
OBBLIGO DAL 1 GENNAIO 2017

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, con propria circolare del 28 giugno, ha confermato l’avvio del nuovo sistema telematico di tenuta dei registri vinicoli a far data dal 1° luglio.
Le aziende, a partire da tale data, devono pertanto inviare le movimentazioni dei prodotti vinicoli esclusivamente “in forma dematerializzata” o telematica, essendo terminato il cosiddetto “periodo di accompagnamento” previsto per i registri vinicoli che potevano ancora essere tenuti in forma cartacea.
La trasmissione telematica delle operazioni vinicole dovrà essere eseguita nei termini indicati dalla normativa, differenziati in base alla tipologia di movimento, tipologia di impresa o sistema prescelto. Le aziende dovranno trasmettere inizialmente i dati di giacenza dei prodotti vinicoli detenuti al 1° gennaio 2017, a seguire i restanti dati di ogni movimentazione. Per i dati inerenti i movimenti eseguiti fino al 30 giugno 2017, le aziende potranno optare per registrazioni cumulative.


IL SERVIZIO PER LE AZIENDE

La scrivente Associazione è a disposizione per fornire ogni tipo di informazione e assistenza riguardante le nuove disposizioni di tenuta dei registri in forma de materializzata e per fornire ogni tipo di informazione sulla normativa di settore.

Per supportare le aziende, è stato attivato uno specifico servizio così strutturato:

  • tenuta in delega c/o Associazione del registro dematerializzato
  • software personalizzati per la gestione in proprio delle movimentazioni di cantina.


Le aziende interessate a ricevere maggiori informazioni o ad aderire al servizio di assistenza, predisposizione e invio delle varie dichiarazioni e tenuta dei registri in forma dematerializzata, possono contattare:
UFFICIO SERVIZI INNOVATIVI
Piazza San Paolo, 3 - 12051 Alba (CN)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 0173 226611

 

freccia  Torna all'elenco news